martedì 31 ottobre 2017

Hallowen?



Hallowen

Penso che tutti sappiano che questa è una  festa pagana è di origine celtica, ha ormai fatto il giro del mondo e da un ventennio ha preso piede anche in Italia sebbene le sue origini si ritrovino all’interno della tradizione celtica: Per questo antico popolo, infatti, il Samain, che cadeva il primo di novembre, era la festività più importante dell’anno, durante la quale veniva celebrata la fine dell’anno celtico, nonché il matrimonio tra il dio delle tribù e la dea della natura. La vigilia di un giorno così importante, il 31 ottobre, si credeva fosse magica e portatrice di molti eventi strani.

Come ogni anno sul finire di ottobre nelle vetrine dei negozi  iniziano ad adornarsi di lanterne a forma di zucca,  i bambini  e i ragazzi vanno in giro travestiti da mostri per le strade, bussando di porta in porta, gridando all’unisono “Dolcetto o scherzetto?”.
I giovani indossano maschere macabre sanguinolente, teschi, zombi, travestimenti  orribili, ecc.

Mi domando in un mondo che ormai ci sono omicidi, violenza, sadismo, in cui trovi esseri umani davvero picchiati a sangue, uccisi a coltellate a bastonate presi a sassate, ma che voglia di giocare è questa?

Festa che esalta il buio, le tenebre,streghe, addirittura Satana, ma stiamo scherzando?

https://www.focus.it/cultura/mistero/halloween-in-arrivo-ecco-perche-la-festa-del-terrore-ci-piace-cosi-tanto

Non dimentichiamo che il 1° novembre, festa di Ognissanti, cosa simboleggia questa festa per la Cristianità
Troviamo le prime tracce di questa ricorrenza cristiana già durante il IV secolo d.C., sebbene all'epoca la ricorrenza cadesse in primavera e non nel tardo autunno come avviene oggi. La festa di Tutti i Santi, esattamente come il nome suggerisce, commemora tutti i santi della storia della cristianità. Infatti, nel calendario civile italiano, ogni giorno è dedicato ad un santo o a un martire, ma, in realtà, i santi della cristianità sono molti di più di 365 e per questo motivo, non tutti possono trovare spazio nel calendario.

Il 1° di novembre di ogni anno, si commemora il ricordo delle loro vite e dei loro martirii, ovvero si ricorda quanto importanti siano stati i loro sacrifici e i loro gesti per la storia cristiana.
Fu papa Gregorio IV, nell'835 d.C., a richiedere espressamente all'allora re franco Luigi il Pio di ufficializzare questa celebrazione come festa di precetto e fissare la sua data il 1° di novembre di ogni anno. Cosa che effettivamente accadde ed è rimasta tuttora invariata, nonostante siano trascorsi più di mille anni.

Festeggiare tutti i santi è guardare coloro che già posseggono l’eredità della gloria eterna. Quelli che hanno voluto vivere della loro grazia di figli adottivi, che hanno lasciato che la misericordia del Padre vivificasse ogni istante della loro vita, ogni fibra del loro cuore. 
I santi contemplano il volto di Dio e gioiscono appieno di questa visione. Sono i fratelli maggiori che la Chiesa ci propone come modelli perché, peccatori come ognuno di noi, tutti hanno accettato di lasciarsi incontrare da Gesù, attraverso i loro desideri, le loro debolezze, le loro sofferenze, e anche le loro tristezze. Questa beatitudine che dà loro il condividere in questo momento la vita stessa della Santa Trinità è un frutto di sovrabbondanza che il sangue di Cristo ha loro acquistato. Nonostante le notti, attraverso le purificazioni costanti che l’amore esige per essere vero amore, e a volte al di là di ogni speranza umana, tutti hanno voluto lasciarsi bruciare dall’amore e scomparire affinché Gesù fosse progressivamente tutto in loro. 
È Maria, la Regina di tutti i Santi, che li ha instancabilmente riportati a questa via di povertà, è al suo seguito che essi hanno imparato a ricevere tutto come un dono gratuito del Figlio; è con lei che essi vivono attualmente, nascosti nel segreto del Padre.


Guardiamo i santi come modelli per portare a compimento la vita dell’uomo.


Tutti i Santi, dipinto di Beato Angelico







2 commenti:

  1. Cara Dani,che dire,io non amo le feste consumistiche,quelle della mamma,del papà dei nonni e via discorrendo,naturalmente mi lascia indifferente anche questa carnevalata in salsa statunitense,confesso non festeggio nemmeno carnevale.
    Scrivendo di cose serie:Come va il braccio?
    Felice sera,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fulvio, grazie per il tuo commento.Il mio braccio proseguirà con l'ingessatura fino alla fine di novembre, mi duole ancora tanto, il trauma è stato brutto, brutto, paracetamolo a vagonate :-(
      Buona serata, un abbraccio.
      Dani

      Elimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·