sabato 18 marzo 2017

Romanzo

A. Manzoni

Alessandro Manzoni
Alessandro Manzoni, nome completo Alessandro Francesco Tommaso Antonio Manzoni (Milano, 7 marzo 1785 – Milano, 22 maggio 1873), è stato uno scrittore,  poeta e drammaturgo italiano.
Nasce dal matrimonio tra il conte Pietro Manzoni e Giulia Beccaria, figlia del grande illuminista Cesare Beccaria, donna assai mondana e di molti anni più giovane del marito.
La conversione al  cattolicesimo dell’autore è un evento determinante per la sua produzione e pare riconducibile a un preciso momento :il 21810.
Egli quel giorno, si trovava a Parigi insieme alla giovane moglie Enrichetta Blondel e, nel pieno dei festeggiamenti per le nozze di Napoleone, nella confusione generale, i due rimasero divisi. Manzoni sospinto dalla folla, si ritrovò nella chiesa vicina di San Rocco e fu investito da una vera e propria illuminazione spirituale che lo portò ad un fervore religioso, esattamente come succederà a<i due personaggi dell’Innominato e di Fra Cristoforo ne  I PROMESSI SPOSI.
Romanzo storico, poiché inserisce personaggi immaginari all’interno di un affresco storico, quello dell’Italia seicentesca, con una morale da consegnare  ai lettori.
I promessi Sposi sanciscono la nascita del romanzo in Italia e hanno il merito di aver introdotto una lingua il più possibile unitaria, (sciacquata nell’Arno) cioè contaminata dal fiorentino, lingua pura per eccellenza, per la nascente Italia.

Vorrei ad uno, ad uno, raccontare  i vari personaggi di questo romanzo.

Partirò dall’Innominato. Perché? Perché ho scoperto che anche qui  su Blogger abbiamo un Innominato, ma davvero, davvero , se qualcuno lo nomina: “peste  lo colga”.
Non è un bandito, solo non vuole essere nominato, che stranezza”

Quindi dicevo, che Manzoni non fa mai il suo nome…Dimostra di più dei suoi sessant’anni!
Introdotto dal capitolo XVIII, quando don Rodrigo penserà a lui per il rapimento di Lucia:
« A don Rodrigo, il quale non voleva uscirne, né dare addietro, né fermarsi, e non poteva andare avanti da sé, veniva bensì in mente un mezzo con cui potrebbe: ed era di chieder l’aiuto d’un tale, le cui mani arrivavano spesso dove non arrivava la vista degli altri: un uomo o un diavolo, per cui la difficoltà dell’imprese era spesso uno stimolo a prenderle sopra di sé »

Prima bandito spietato, poi preda di rimorsi e rimpianti sulla sua vita scellerata che preludono al pentimento e alla conversione.

L'Innominato



Continua…

7 commenti:

  1. ci vai alla grande con questo Nome, credo che in questi ultimi anni sia letto assai meno questo romanzo anche a scuola. Ricordo in particolare la punteggiatura cosi' puntigliosa e che ricercata. Analisi del periodo e delle consecuzio...Tempi lontani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo ricordo con piacere quando si studiava!
      Ciao Andrea, tanti auguri!
      Dani

      Elimina
  2. Cara Dani,il romanzone del buon Manzoni mi ha tormentato per i lunghi anni delle "superiori"poi rileggendolo nella mezza età l'ho apprezzato un po di più.
    Felice domenica,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora ti tormenterò un po' io con il Manzoni ^_^
      Auguri.
      Dani

      Elimina
  3. E' innegabile che sa scrivere.
    Ciao Dani.

    RispondiElimina
  4. Che idea!!!! E allora se io, per farti compagnia, sfogliassi l'Odissea? Vedremo....tu continua: Manzoni (milanese ) mi turbò, alle medie, quando la prof. mi assegnò il tema: A voi, che dava tanta giocondità e non turbò mai la gioia dei suoi figli se non per prepararne una più certa e più grande. Un tema che non compresi il cui svolgimento fu uno strazio, pensandoci oggi......direi "misericordioso". Baci....

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·