martedì 31 gennaio 2017

Emozioni



Controllare le emozioni
Le emozioni sono la nostra più grande forza interna, quella che ci distingue  dalle macchine e che ci permette di sognare, di sperare, di amare.
E’ necessario però imparare a gestirle, perché le emozioni possono essere distruttive , e ci possono portare verso guai grandi, o chiudere relazioni anche importanti.
Imparare a controllarle non è per niente facile, io caratterialmente sono un’impulsiva, e questo mi porta a dovermi pentire immediatamente, di ciò che dico o faccio come conseguenza ad un atteggiamento  o ad una frase detta dall'interlocutore.
E’ un esercizio che da tempo ho intrapreso, per correggere il lato del mio carattere emotivo. Quando un detto popolare dice: “prima di rispondere conta fino a dieci” non  è per nulla una baggianata, perché ti distoglie da quella impressione negativa che ti porta a rispondere senza riflettere.
Un’emozione è infatti qualcosa che si prova, non qualcosa che si è.  Il fare questa distinzione ci consente di assumere una prospettiva più distaccata e obiettiva nei confronti  dell’emozione in atto.
Mi succede quando sono in coda a qualche sportello pubblico, o alle casse del supermercato, qualche furbino, fingendo di nulla ti passa davanti, la prima reazione è quella di recuperare il posto, ma poi riflettendo, dico gentilmente: “io ero prima di lei, ma se ha premura le lascio il posto”. La reazione è inaspettata, quindi o si scusa, o ringrazia. - Insomma nessun battibecco.
Un altro tipo di emozione  che fatico a gestire, è il tenere una lectio, parlando ad adulti, religiosi e non.
 Di primo acchito, mi viene da dire tutto velocemente , per la paura di dimenticare ciò che ho meditato, ma piano, piano, dopo i primi dieci minuti, respiro profondamente,  mi rilasso e mi rimetto a mio agio.
E’ vero che sono moltissimi anni che faccio catechismo, ma con i ragazzi  e i bambini, il linguaggio è diverso e molto per immagini. Mi riesce più facile.

Saper gestire le emozioni è una delle competenze più importanti da acquisire nella vita. Così facendo metti a loro agio le persone con cui ti relazioni.



10 commenti:

  1. Le emozioni fanno parte della nostra effettività. Sono belle e a volte pericolose. Capire subito che nel nostro Io c'è un filtro che fa passare quello che è buono e blocca il negativo. La ragione è intelligenza e se non è apprezzata smette di svolgere il suo lavoro nell'io e butta il filtro.
    Ciao Dani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sto facendo un lavoro notevole su me stessa, alcuni risultati li ho raggiunti.
      Grazie August.
      Buon pomeriggio.
      Dani

      Elimina
  2. io mi sforzo di saper comandare le mie emozioni, ma non sempre ci riesco ammetto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patalice non demordere, riuscirai!
      Mi fa molto piacere che passi di qua e commenti, grazie.
      Un caro saluto.
      Dani

      Elimina
  3. Le emozioni non sono per niente semplici da gestire ma bisogna imparare a farlo per potersi rapportare correttamente con gli altri e anche per star bene con noi stessi. Bisogna pensare, non essere impulsivi e prendere atteggiamenti di cui, poi, ci potremmo pentire. Ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Mirtillo, e stare bene con noi stessi, ci aiuta a star bene anche con gli altri.
      Buon pomeriggio.Grazie.
      Dani

      Elimina
  4. facile a dirsi ma...
    mi è capitato di incontrare dopo diversi anni una ex fiamma. Irriconoscibile, il tempo non era stato benevolo con lei. Credo di essere stato aiutato dal celo per aver trovato l'espressione e le parole giuste per non fare una figuraccia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuol dire che sai gestire le tue emozioni.
      In questo caso, hai fatto pure un'opera di bene.^__^
      Ciao Andrea, grazie.
      Dani

      Elimina
  5. Imparare a gestire le emozioni è di basilare importanza, specie in questa società in cui tutti sembrano non avere alcun filtro alla rabbia...
    se si vuole, pian piano si impara. Il modo migliore per iniziare è cercare di comprendere da dove partono...
    Ciao, a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Mr. Loto, io so da dove partono le mie, essendo un carattere un po' ansioso.
      Grazie.
      Buon mese di febbraio.
      Dani

      Elimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·