martedì 20 dicembre 2016

Natale


Il Natale nel mondo.

Attraverso immagini e didascalie,


Germania

San Nicola con i suoi tre compari: Babbo Natale, Knecht Ruprecht e… un asino.


Da non confondere con Weihnachtsmann (Babbo Natale), Nikolaus viaggia in groppa a un asino la notte del 6 dicembre  e lascia piccoli doni come monete, cioccolato, arance e giocattoli nelle scarpe dei bambini buoni di tutta la Germania, in particolare nella regione della Baviera. San Nicola fa visita ai bambini anche nelle scuole o a casa e, in cambio di dolci o piccoli regali, ogni bambino deve recitare una poesia, cantare una canzone o fare un disegno. In parole povere, San Nicola è sinonimo di gioia e allegria.
Tuttavia, non porta con sé solo giochi e divertimento… Spesso, San Nicola è accompagnato da Knecht Ruprecht (Ruprecht il Servo). Personaggio diabolico in abiti scuri, ricoperto di campane e con la barba sporca, Knecht Ruprecht porta con sé un bastone o una piccola frusta per punire i bambini che si comportano male.


Lione

La festa delle luci


La festa più famosa e conosciuta di Lione. La città si illumina per festeggiare l’Immacolata Concezione, e annuncia Natale con quattro notti nelle quali si illumina e si anima con proiezioni, musica, incontri ed eventi culturali.
Lione non ha rivali nell'ambito dell'organizzazione delle luci, realizza scenografie luminose in ogni quartiere della città, mettendo in rilievo facciate, monumenti e scalinate: i quattro angoli della città risplendono grazie ad oltre 70 installazioni, curate dagli studenti degli istituti superiori di arte e design.


Le candele dentro i vetri colorati che si espongono durante 
il Festival delle Luci a Lione si chiamano Lumignons


Columbia

Suggestiva tradizione colombiana.del Natale

Il Giorno delle Candeline (Día de las Velitas) segna l’inizio delle festività natalizie in Colombia. In onore della Vergine Maria e dell’Immacolata Concezione, i colombiani accendono candele e lanterne di carta alle finestre, sui balconi e nei cortili.



Filippine

Festival delle lanterne giganti

 (Ligligan Parul Sampernandu) si tiene ogni anno il sabato prima della vigilia di Natale nella città di San Fernando, la “Capitale del Natale nelle Filippine”. Il festival attira spettatori da tutto il mondo. Undici baranggay (villaggi) partecipano al Festival facendosi una concorrenza spietata per costruire la lanterna più elaborata.


Mosca


Il Natale ortodosso in Russia



Il Natale russo si festeggia il 7 gennaio :la diversa data è dovuta all’uso del calendario giuliano. E’ giusto sapere che la chiesa ortodossa non ha mai accettato la riforma gregoriana e quindi tutte le festività religiose “tardano” di 13 giorni. Il 25 dicembre comunque i russi la vivono come pseudo-festa per via delle varie influenze provenienti dall’esterno. La festa del Natale ortodosso è considerata la più importante dell’anno ed è preceduta da un periodo di digiuno di 40 giorni. Il digiuno dura fino al tramonto della vigilia di Natale.


Messico

Luci decorative a Città del Messico


Il periodo natalizio in Messico è molto sentito, essendo un paese con una grande religiosità, ed il Natale qui è festeggiato in maniera molto diversa rispetto alle altre nazioni poiché vi è stato, nel corso del tempo un intrecciarsi tra le tradizioni indigene con quelle cristiane.


Australia




In Australia il Natale arriva nel bel mezzo delle vacanze estive...i bambini sono a casa da scuola da metà dicembre ai primi di febbraio per cui alcune persone possono festeggiare il Natale in campeggio oltre che in spiaggia. Si usa appendere corone di fiori sulle porte e si decorano le case e i giardini con alberi di Natale e luci di Natale.

8 commenti:

  1. Alcune cose sono proprio pacchiane, devo dirlo XD
    Mi piace il San Nicola tedesco e le candele colorate di Lione.
    Buone Feste, Dani! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del tuo commento Mikiz. Ti auguro un Natale sereno che ti porti ciò che hai nel cuore. Buon Natale!
      Abbraccio.
      Dani

      Elimina
  2. Risposte
    1. L'ho percepita. Grazie.
      Un abbraccio.
      Dani

      Elimina
  3. Ciao Dani,per me Natale deve essere classico,magari con la neve.Molti anni fa ho passato il Natale dalla altra parte del mondo,in piena estate,per me non era Natale.
    Un amichevole abbraccio,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Signore nasce per tutti, ma ognuno ha le proprie tradizioni, che per noi sono il freddo, la neve e il calore della famiglia.
      Ricambio l'abbraccio.
      Grazie Fulvio. Buna giornata!
      Dani

      Elimina
  4. Il Natale è molto sentito in ogni parte del mondo.
    Che strano, però, il Natale al mare, in Australia! Un saluto

    RispondiElimina
  5. Ciao Mirtillo, anche a me fa strano il Natale dov'è estate!
    Sicuramente non ci saranno le renne, forse i canguri.
    Grazie ciao.
    Dani

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·