mercoledì 12 ottobre 2016

Nascere femmina




Giornata internazionale dell'Onu delle bambine e delle ragazze




Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze, una sposa sotto i 15 anni ogni 7 secondi. Torture su piccole migranti
Oltre 700 milioni di donne nel mondo si sono sposate prima dei 18 anni, ogni sette secondi una ragazza con meno di 15 anni diventa moglie, mentre nei lunghi viaggi per raggiungere l’Europa, sono poche le giovani donne che non abbiano subìto abusi sessuali. Sono alcuni dei dati diffusi da Save The Children, Unicef e Terre des Hommes in occasione della Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze
 ilNiger è il posto peggiore al mondo dove essere una bambina, laSvezia il migliore, seguita da altri due Paesi scandinavi, Finlandia e Norvegia, mentre l’Italia si piazza in decima posizione, davanti a Spagna e Germania. E, infatti, al Niger è dedicato uno dei progetti di Unicef nell’ambito del programma ‘Bambine Non Spose’ che ha l’obiettivo di proteggere, istruire e valorizzare le bambine e ragazze della Giordania, dell’Eritrea, del Niger, del Ghana e del Bangladesh. “Ogni anno 15 milioni di matrimoni hanno per protagonista una minorenne, una volta su tre si tratta di una bambina con meno di 15 anni. Hanno dovuto spesso affrontare gravidanze precoci e violenze domestiche”, ha sottolineato il presidente dell’Unicef Italia, Giacomo Guerrera, ricordando che “l’istruzione delle bambine è l’investimento più potente che una nazione possa fare, perché accelera la lotta contro la povertà, le malattie, la disuguaglianza e la discriminazione di genere”




Tra le ragazze siriane rifugiate in Giordania, nel 2013, una su quattro di età compresa tra i 15 e i 17 anni risultava già sposata. Ogni anno, secondo il rapporto, 16 milioni di ragazze tra i 15 e i 19 anni mettono al mondo un figlio, mentre sono oltre un milione le ragazze che diventano madri prima di compiere i 15 anni. Le complicazioni durante la gravidanza e il parto rappresentano, dopo i suicidi, la seconda causa di morte per le ragazze tra i 15 e i 19 anni, con circa 70.000 ragazzine che perdono la vita ogni anno.






Accesso all’istruzione
  

Negli ultimi quindici anni sono stati fatti grandi sforzi per dare a tutti i bambini la possibilità di completare un ciclo completo di istruzione primaria. I risultati raggiunti sono incoraggianti: tra il 2000 e il 2011 il numero di bambini che non potevano andare a scuola si è quasi dimezzato, passando da 102 milioni a 57 milioni. Le bambine rappresentano più della metà del totale dei bambini che non possono andare a scuola: nei Paesi arabi, ad esempio, le bambine rappresentano il 60% di tutta la popolazione infantile «out of school», un dato che è rimasto invariato dal 2000 a oggi,





2 commenti:

  1. Solo la donna può salvare il mondo.
    Ciao Dani.

    RispondiElimina
  2. Dipende sempre e comunque da quale donna. Non siamo tutte uguali.
    Buona giornata.🌻

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·