giovedì 29 settembre 2016

Arcangeli



Tra le figure bibliche che affascinano in maniera particolare sono gli angeli.

 Essi attraversano la storia della salvezza da Genesi all’Apocalisse e la Chiesa ha sempre visto in loro delle guide eminenti nelle diverse circostanze della vita. La liturgia ricorda in particolare tre angeli: Michele, Gabriele e Raffaele, riconosciuti dalla Tradizione come “arcangeli” per il fatto che essi sono stati protagonisti di eventi biblici particolarmente significativi. La memoria liturgica ricorre il 29 settembre, giorno della dedicazione dell’antica basilica di san Michele (V sec.) sulla via Salaria a Roma: l’evento è ricordato anche nel prezioso Martirologio geronimiano (VI sec.). A seguito della riforma del Calendario liturgico nel 1969, la Chiesa ha accostato al culto di san Michele anche Gabriele e Raffaele.
Gabriele il  nome significa “Forza di Dio”, Michele, il nome significa “Chi è come Dio”, Raffaele, il nome significa “Medico di Dio”

Michele, Gabriele e Raffaele: Arcangeli della Bibbia

Giuda 1:9 – L’Arcangelo Michele si scontra con Satana riguardo il corpo di Mosè.
Apocalisse 12:7 – L’Arcangelo Michele guida la battaglia contro il grande dragone, ovvero il Diavolo.
Daniele 8:16 – Il Signore comanda all’Arcangelo Gabriele di spiegare una visione al profeta Daniele.
Luca 1:11-19 – L’Arcangelo Gabriele appare a Zaccaria.
Luca 1:26-28 – L’Arcangelo Gabriele si presenta alla Vergine Maria e annuncia la futura gravidanza.
Tobia 3:16-17 – Il Signore invia l’Arcangelo Raffaele  per soccorrere Sara e Tobia.



 Ieri all’udienza generale, il Papa, salutando i pellegrini polacchi, ha ricordato domani la Chiesa celebra la festa degli Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele. Queste le sue parole:

“Essi ‘sono spiriti incaricati di un ministero, inviati a servire coloro che erediteranno la salvezza’ (Eb 1,14). Dobbiamo avere la consapevolezza della loro invisibile presenza. Invochiamoli nella preghiera affinché in ogni momento ci ricordino la presenza di Dio, ci appoggino nella lotta contro il male e ci conducano sicuri sulle strade della nostra vita. Affidiamo a loro noi stessi, i nostri cari e ciò che ci sta a cuore”. 

4 commenti:

  1. Cara Dani,ricordo le lezioni di catechismo parocchiale dove si parlava degli angeli custodi,ero bambino e ci credevo,poi ho vissuto la vita e se questi custodi sono presenti,forse sono spesso disattenti.
    Un caro saluto,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Fulvio non sono disattenti...noi vorremmo che facessero quello che desideriamo noi, purtroppo.
      Un caro saluto a te.
      Dani

      Elimina
  2. Celebriamo la festa degli Arcangeli.
    Grazie.
    Ciao Gioia.

    RispondiElimina
  3. Ci aiutano a combattere il male.
    Un abbraccio August.
    Buongiorno!
    Dani

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·