mercoledì 3 agosto 2016

Incontri



 Hospice il  luogo dell’incontro.
La sua camera,il suo comodino è “il paese più straziato”. C’è sopra di tutto, tutto ciò che occorre per gli ultimi giorni. Un misto di medicine, libri, bicchieri, occhiali, cellulare, fotografie.
Le fotografie. Vedere le fotografie è entrare nella sua storia. Sempre entriamo nella storia dell’altro, ma per la via di quanto l’altro ci dice. Prendiamo questo mezzo della parola che ci porta dentro. A volte più leggero, con i racconti della quotidiana banalità, ma subito più pesante, mentre si carica del dolore, dei ricordi, e di quei messaggi misteriosi dei sogni.
Ma qui il mondo dell’altro, la sua famiglia, persino i suoi ricordi sono esposti in testimonianza e immagini davanti agli occhi, appese al muro accanto al letto, su fogli a quadretti vi sono disegni colorati, arcobaleni, fiorellini nei prati, bambini che  tengono per mano  l’altro. ..Ogni volta le foto e le immagini mi danno una grande emozione, ma anche un senso di vergogna essere lì a spiare tutta la sua vita.
E quando vi racconta la storia di un’intera esistenza, un’insieme di tenerezza e dolcezza mentre si cerca di nascondere la tristezza per l’imminente epilogo.
Può capitare che mentre aiuti l’altro nel servire la colazione ti dica:  “stanotte ho fatto un sogno e ho voluto scrivere i pensieri che mi giravano in testa”- e tu lasci che legga liberamente, a volte sorridendo e a volte con gli occhi umidi. E tu ascolti.
Qui il tempo non è il mio tempo, ma il suo tempo, che sa di averne poco. Può capitare di assistere ad un dialogo tra madre e figlia fatto di sguardi  d’amore intensi. Ascoltare la figlia dire: “ mamma perché mi guardi così?” – Risposta: “Fisso nei miei occhi i tuoi per poterli ricordare quando non potrò più vederti”.
La consapevolezza dell’imminenza della morte rende diversi i particolari, e emozioni sospese.
La chiave di come affrontare presenze fragili, sofferenti, angosciate, nella tua vita,  è la compassione, l’ascolto, l’abbraccio, e capire quella sofferenza.

A volte tornando a casa il pensiero brucia, ma con il passare delle ore e la preghiera, si attenua, ma ci sono tempi diversi per ciascuno di noi.

10 commenti:

  1. Si impara molto e si cresce.
    Ciao Dani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì. Grazie August.
      Un abbraccio.
      Dani

      Elimina
  2. Ciao Dani,
    la tua è una testnmonianza, con la semplicità del linguaggio vero e sincero con la quale ce la consegni, di quanto sia prezioso il tempo, che spesso lasciamo scorrere in modo banale.qui si comprende tutta la natura, unica e irripetibile, di ogni vita.
    Prezioso, lasciamelo dire, il tempo dedicato alla sofferenza altrui
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marilena, le tue bellissime parole completano il mio post.
      Un abbraccio grande ♥
      Dani

      Elimina
  3. Bella testimonianza di compassione e condivisione.
    Grazie mille
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sinforosa.
      Buona serata serena.
      Dani

      Elimina
  4. il Guido fa 2 anni il 15 agosto. Concepito l'8 dicembre o almeno detto che aspettava...proprio nel segno di Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Andrea! sotto la protezione di Maria, direi che è bellissimo, "la sorgente della fontanina"
      Ciao Andrea, buon fine settimana, e buona domenica nel signore!
      Dani

      Elimina
  5. Un mondo dentro altri mondi. La vita non finisce mai di sorprenderci, perchè siamo terra destinata a morire mentre il seme gettato dal divino Seminatore con l'amore diventa pianta grande e rigogliosa, fonte di vita feconda che testimonia quanto è grande l'Amore di Dio riversato nei nostri cuori. Ciao Dani sono stata contenta di averti trovata nel luogo dove speravo che fossi: il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anto, mi ha fatto un piacere grande sentirti,il tempo corre veloce e non ci si accorge, ricordati il 12 e il 13 settembre!!!♥♥
      Bacione.
      Dani

      Elimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·