domenica 14 settembre 2014

Esaltazione della Santa Croce



Come si può esaltare la Croce?

La croce è il simbolo della sofferenza, si esalta la sofferenza?
No, la sofferenza si può accettare ma non esaltare.

Quante polemiche a riguardo la croce! Togliamo dalle aule della scuola la croce, anzi togliamola da tutti i luoghi perché offende la sensibilità altrui. La visione di un cadavere crocefisso non è una bella vista. Dicono i benpensanti, falsi altruisti, che si nascondono, ma altro hanno nel loro piccolo cervello.


Ma la croce è il volto nuovo di Dio!

Dio ci amati tanto da donarci il più grande Amore, Suo Figlio.

Dio non ci parla, ma ci dona, perché vuole farci comprendere che questa è la strada
da percorrere. Non c’è il venerdì Santo, senza la Resurrezione, e lì che troviamo le risposte
al nostro vivere, al nostro farci carico delle croci che ci arrivano, a volte pesanti.
 Allarghiamo le braccia e accogliamo il volto di Dio, e facciamoci carico anche della croce dell’altro.

Papa Francesco ieri a Redipuglia  i caduti della guerra davanti alle tombe di centomila soldati italiani, dopo aver sostato nel cimitero austroungarico, a cento anni dalla Prima Guerra mondiale è arrivato per pregare per “ i caduti di tutte le guerre” e per l’oggi, in un mondo sfregiato dai conflitti: «La guerra è folle». Un’omelia amara nella quale ripete ciò che aveva detto il mese scorso, di ritorno da Seul: «Anche oggi, dopo il secondo fallimento di un’altra guerra mondiale, forse si può parlare di una terza guerra combattuta “a pezzi”, con crimini, massacri, distruzioni...». Al centro, la frase di Caino: «Ad essere onesti, la prima pagina dei giornali dovrebbe avere come titolo: “A me che importa?”. Caino direbbe: “Sono forse io il custode di mio fratello?”»



«Mentre Dio porta avanti la sua creazione, e noi uomini siamo chiamati a collaborare alla sua opera, la guerra distrugge. Distrugge anche ciò che Dio ha creato di più bello: l’essere umano. La guerra stravolge tutto, anche il legame tra fratelli. La guerra è folle, il suo piano di sviluppo è la distruzione: volersi sviluppare mediante la distruzione!». Qui sta l’essenziale: «La cupidigia, l’intolleranza, l’ambizione al potere... sono motivi che spingono avanti la decisione bellica, e questi motivi sono spesso giustificati da un’ideologia; ma prima c’è la passione, c’è l’impulso distorto. L’ideologia è una giustificazione, e quando non c’è un’ideologia, c’è la risposta di Caino: “A me che importa?”, “Sono forse io il custode di mio fratello?”.



Francesco conclude: «Con cuore di figlio, di fratello, di padre, chiedo a tutti voi e per tutti noi la conversione del cuore: passare da quel “A me che importa?”, al pianto. Per tutti i caduti della “inutile strage”, per tutte le vittime della follia della guerra, in ogni tempo. L’umanità ha bisogno di piangere, e questa è l’ora del pianto»


7 commenti:

  1. Il numero dei conflitti nel mondo è impressionante:

    Africa

    26 Stati e 157 tra milizie guerrigliere


    Asia

    16 Stati 71 tra milizie guerrigliere


    Europa

    9 Stati e 71 milizie guerrigliere


    Americhe

    5 Stati e 25 tra milizie guerrigliere.



    Ciao Dani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dati che creano sgomento e paura.
      Buongiorno August, grazie.
      Dani

      Elimina
  2. Oggi, ore 11,15 S. Messa di saluto a don Paolo. Diventa parroco di 5 parrocchie in quel di Domodossola. E' stato tra noi ben 14 anni.Io sono arrivata,quando la S. Messa era appena, appena, iniziata. Tutte le sedie occupate, i banchi idem. Dietro di me era entrato un mio caro amico, giovane, con la moglie e figli. E cercava gentilmente un posto per me....sono finita proprio al primo banco, tutto vuoto! (Beati gli ultimi!) A due passi, appeso al muro, Gesù sulla Sua Croce, la testa reclinata, Gli occhi chiusi. Esaltazione della Santa Croce!.
    La Croce non è un pezzo di legno! E' UNA PRESENZA! Una presenza di vita nuova: Gesù è lì con le braccia aperte per accoglierci tutti, credenti e non, per consolarci, perchè le Sue braccia aperte al mondo si estendono all'infinito, a tutti gli angoli della terra per donarci la vita che Lui ha vinto Morendo! Grazie Signore! Grazie Dani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Lucia,ha vinto la morte! E ce ne fa partecipi (Attirerò tutti a me).
      Ricevuto foto sono molto belle,peccato la mia ...
      Buona settimana.
      Un bacione.
      Dani

      Elimina
  3. Oggi si celebra una solennità immensa. La lettera ai Filippesi riporta parole grandiose, riprese in uno dei cantici più profondi.
    Se uno si dice cristiano, non può non vedere questo, gli altri forse non vogliono vedere.
    :) Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La croce che ha redento il mondo!
      Buona settimana,fata Mari.
      Dani

      Elimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·