martedì 18 febbraio 2014

Storie edificanti




"È più facile che un cammello
passi per la cruna di un ago che
un ricco entri nel regno di Dio".
(Matteo 19,24

Quando un  povero diventa ricco

In questi giorni ho avuto modo di leggere alcuni fatti che rendono la nostra umanità migliore, i buoni sentimenti, l’altruismo non sono scomparsi, allora meritano di essere sottolineati, in un mondo dove pare regnino solo opere negative: la cattiveria,la violenza, l’egoismo….

Nella città di Györ, in Ungheria,in un rifugio per senzatetto viveva fino al settembre scorso, Andraschek László, 55 anni, con gli ultimi spiccioli  che aveva in tasca, anziché comprarsi dell’alcool ha giocato i numeri vincenti di una lotteria, diventando ricco di una somma di due milioni di euro.
 Ma ciò che ha stupito è stata la sua reazione, . Faceva parte di un folto numero di senzatetto che vivono in Ungheria, con un passato da alcolista.
Aveva toccato il fondo ,ma ecco che quel colpo di fortuna  ha fatto sì che riuscisse a risalire la china  non solo, a provvedere alla moglie e ai 5 fratelli, ma pensando a chi è sfortunato come lo era stato lui.

I coniugi László stanno dando vita a una fondazione per sostenere le persone prive di risorse, mentre già una grossa somma di denaro è stata devoluta a un ente di beneficenza locale.

♥ ♥ ♥



Il desiderio di un bimbo malato terminale di cancro
 è aiutare i senzatetto

La storia di Keegan Keppner, un bambino dell’Oregon di 10 anni e che, nonostante 
sia malato terminale di cancro, non desidera nulla per se stesso ma solo per gli altri.
Lui vuole solo aiutare i senzatetto.

La storia di Keegan Keppner è quella di un bambino di 10 anni che nonostante la sua
giovane età è abituato a soffrire.
Lui sin da piccolino, è stato costretto  a combattere una rara forma di cancro al 
cervello. Keegan è, infatti, un malato terminale di cancro. 
Ma non per questo è un bambino che ha perso la voglia di vivere e soprattutto di
fare qualcosa per gli altri, per chi crede ancora più sfortunato di lui.
Come tanti bambini con una storia tristemente simile alla sua anche lui aveva un
 ultimo desiderio. Ma non desiderava nulla per se stesso: né viaggi, né incontri 
speciali,né giochi. Il piccolo ha fatto mangiare i senzatetto di Eugene - Il bambino 
dell’Oregon ha voluto aiutare i senzatetto, ha voluto rendersi utile per chi ha
giudicato più sfortunato.
E così, anche grazie al suo patrigno, Keegan ha esaudito il suo desiderio e ha dato 
da mangiare ai clochard di Eugene. Gli ha portato la colazione sperando di vederli 
felici:la reazione dei senzatetto è stata, ovviamente, di grande commozione.
C’è chi ha ringraziato il piccolo Keegan, chi lo ha abbracciato, chi ha giocato con lui.
Lui ha detto che “era triste vederli soffrire”.

♥♥♥



I genitori di Benedetta hanno acconsentito
alla donazione  dei suoi organi

 La ragazzina colta da malore durante una partita di basket mentre era in trasferta a Pesaro
Colpita da miocardite batterica fulminante che non le ha lasciato scampo.

Dopo sei giorni di coma i medici avevano dichiarato la morte cerebrale.
Poche ore dopo la constatazione dell’avvenuta morte clinica, con i genitori 
che hanno acconsentito alla donazione degli organi: un gesto che 
probabilmente salverà la vita ad altri bambini.
Una decisione coraggiosa, un estremo atto d’amore che rende onore alla 
memoria di Benedetta.
Oggi ad Ancona i funerali.  I familiari in tale occasione hanno invitato 
chiunque lo volesse a dare una donazione al reparto di Cardiochirurgia 
Pediatrica dell’ospedale Lancisi dove è stata ricoverata Benedetta.





6 commenti:

  1. Il mondo va avanti grazie a questi esempi.
    Ciao Dani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un albero che cade fa molto rumore, ma una foresta che cresce no!
      Ciao August.
      Dani

      Elimina
  2. Tre storie toccanti e umane in un mondo velocissimo ma che dimostra come l'umanità esista sempre. E se ti dicono che non esiste, cambia canale, perché è una bufala da tg :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace il tuo ottimismo, grazie Mikiz.
      Buona giornata!
      Dani

      Elimina
  3. Che dire. C'è sempre da imparare. È la testimonianza che noi valiamo molto per gli altri. Noi in senso generale di umanità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Ric!
      Tutto ok?
      Buongiorno a un nuovo giorno!

      Dani

      Elimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·