giovedì 30 maggio 2013

Corpus Domini





LA FESTA DEL CORPUS DOMINI

La festa del Corpus Domini celebra il miracolo di Bolsena,  Le più antiche cronache ci parlano di un sacerdote boemo, cui la tradizione dà il nome di Pietro da Praga,
nell'estate del 1263 ,tormentato dal dubbio circa
l'effettiva presenza del corpo e del sangue di Cristo nell'ostia consacrata, si recò in pellegrinaggio a Roma per espiare la sua incredulità e rafforzare la sua fede. Fermatosi a Bolsena sulla via del ritorno, chiese di poter celebrare la messa sull'altare di S. Cristina; al momento della consacrazione, dopo aver implorato il Signore di dissolvere i suoi dubbi, vide stillare dall'ostia spezzata delle gocce di sangue che bagnarono il Corporale (il panno di lino usato nelle funzioni per appoggiare e poi ricoprire gli elementi consacrati).
Appresa la notizia del prodigio, il papa, residente sulla rupe dal 1262, inviò il vescovo di Orvieto a prendere il sacro lino. La reliquia fu portata ad Orvieto, dove fu accolta, sul ponte di Rio Chiaro, da una solenne processione
di prelati, clero e popolo guidata dal pontefice, che, inginocchiatosi, lo adorò e, dopo averlo mostrato ai fedeli, lo ripose nella cattedrale di S. Maria Prisca.
Affidato a S. Tommaso d'Aquino l'incarico di comporre l'Ufficio del Corpus Domini, l'11 agosto 1264 il papa promulgò la bolla Transiturus, che segnò l'istituzione di questa festività nell'ecumene cristiano.
La cattedrale allora esistente parve alla cittadinanza orvietana vecchia, cadente ed indegna di custodire la reliquia, segno prezioso della presenza divina; si cominciarono dunque a raccogliere offerte per edificare una nuova chiesa che avrebbe superato tutte le altre in splendore e magnificenza.
Per secoli il tradizionale legame tra il Duomo e il Miracolo di Bolsena ha continuato a sopravvivere nella devozione cittadina, condiviso anche da storici e studiosi come Luigi Fumi. Papa Giovanni Paolo II ha recentemente cercato di far chiarezza su questa "leggenda" affermando, nell'omelia pronunciata dal Duomo di Orvieto il 17 giugno 1990, giorno del Corpus Domini, che: "anche se la sua costruzione [del Duomo] non è collegata direttamente alla solennità del Corpus Domini, istituita dal papa Urbano IV con la Bolla Transiturus, nel 1264, né al miracolo avvenuto a Bolsena l'anno precedente, è però indubbio che il mistero eucaristico è qui potentemente evocato dal corporale di Bolsena, per il quale venne appositamente fabbricata la cappella, che ora lo custodisce gelosamente".

Il reliquiario del Corporale. Ugolino di Vieri (1337-38)

4 commenti:

  1. Cara Daniela,
    ho con Orvieto, dove mio marito è nato ed ha trascorso l'infanzia, un legame profondo, continuamente rinnovato dai contatti con i cari parenti che risiedono in quella meravigliosa città. Il Duomo e il Corporale sono al centro della devozione e dell'orgoglio storico - artistico degli Orvietani.
    Forse sai che è in corso ad Orvieto il Giubileo per il 750° Anniversario del Miracolo Eucaristico di Bolsena (1263) e della Bolla "Transiturus" del Papa Urbano IV.
    Ecco in link per maggiori informazioni

    http://www.i-poggetti.it/la-community/73-750d-anniversario-del-miracolo-di-bolsena-giubileo-eucaristico-anni-2013-2014.html

    Un caro saluto
    Marilena

    RispondiElimina
  2. Grazie Marilena, avevo letto,ma in questo link è più particolareggiato.
    Deve essere molto bella anche la cappella del Duomo dove è costudito il reliquiario.
    Quindi tu sei di casa in questo posto carico di spiritualità.
    Grazie,ancora buon fine settimana!
    Dani

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·