domenica 14 aprile 2013

Mi ami tu?





 Quand’ebbero mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: "Simone di Giovanni, mi ami tu più di costoro?". Gli rispose: "Certo, Signore, tu lo sai che ti amo". Gli disse: "Pasci i miei agnelli". Gli disse di nuovo: "Simone di Giovanni, mi ami?". Gli rispose: "Certo, Signore, tu lo sai che ti amo". Gli disse: "Pasci le mie pecorelle".  Gli disse per la terza volta: "Simone di Giovanni, mi ami?". Pietro rimase addolorato che per la terza volta gli dicesse: Mi ami?, e gli disse: "Signore, tu sai tutto; tu sai che ti amo". Gli rispose Gesù: "Pasci le mie pecorelle.
(Gv.21,16-19)


Una domanda ripetuta per ben tre volte, nonostante la risposta affermativa dell'apostolo;
 una domanda che sembra voler dare a Pietro l' occasione, per cancellare il ripetuto
tradimento, nei giorni della Passione.«Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene»; 
è la triplice risposta di Pietro, al quale Gesù affida il compito di condurre e confermare 
i fratelli nella fede. Da quel momento, sarà il Pescatore di uomini


15 commenti:

  1. "Mi ami tu?" Buona domenica nel Signore e buona Eucarestia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che ti amo!
      Buona domenica nel Signore♥

      Elimina
  2. http://tinyurl.com/bs3kl9j
    Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. é bellissima Ric, la vignetta!
      Grazie, buona domenica!

      Elimina
  3. Nella traduzione italiana troviamo sempre lo stesso verbo: amare. Nella versione greca invece i verbi utilizzati sono due: agapào e philéo. Il primo indica l'amore totale e massimo proprio solamente di Dio, l'altro un amore sempre molto grande ma non assoluto come il precedente. Ora, Gesù chiede a Pietro: "mi ami?" (agapào) e Pietro risponde "Signore lo sai che ti voglio bene" (philéo) questo accade per ben due volte. Alla terza Gesù cambia verbo e usa philéo. E' a questo punto che Pietro addolorato dice: "Signore, tu sai tutto, tu sai che ti voglio bene" (philèo). Pietro è addolorato perché sa di non esser capace di provare agape, ma a Gesù va bene così! Per questo è Lui ad adeguarsi all'amore di Pietro: ancora una volta Dio viene incontro all'uomo e Pietro pascerà le pecorelle del Signore anche se per Lui proverà "solo" philìa. Gesù ripete la domanda tre volte non perché sia sadico e voglia girare il coltello nella piaga a Pietro facendogli ricordare il tradimento ma solo per fargli prendere coscienza di questo fatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della spiegazione particolareggiata, buona domenica nel Signore!

      Elimina
    2. Ma gli agnelli li può pascere Pietro?
      O solo le pecorelle?
      Nella PRIMA DOMANDA con l'AMORE senza misura Gesù chiede di pascere i SUOI AGNELLI! Nelle seconde ... le pecorelle.

      Elimina
    3. Praticamente tutti Angelo, o no?

      Elimina
    4. NO!
      Gli AGNELLI li può pasciare SOLO il SIGNORE.
      Il domandare per TRE volte, con la PRIMA riferendosi agli AGNELLI, il MODO di AMARE, non è per rimproverarlo ma per spiegargli perchè HA AFFIDATO la MADRE al discepolo che AMAVA, perchè sapeva AMARE come AMA il SIGNORE.

      I rimproveri del SIGNORE sono VERE CAREZZE, un po' come quelle del PADRE.
      Ci sono CAREZZE che pur non facendo MALE alla CARNE sono strazianti per lo SPIRITO e di conseguenza anche al CONTRARIO.

      Non posso spiegarti TUTTO perchè mi dice sempre che trovi difficoltà a comprendermi.

      E gli aNGeli, come gli AgnELI, ... chi li PASCIA?

      Tu saresti in grado di rendermi un PASCIA' ... sentendo BELARE come il MIO?

      Elimina
    5. Le ultime due frasi non le ho capite, le altre sì!
      Certo che non era un rimprovero di Gesù,gesù conosceva il cuore di Pietro.

      Elimina
    6. Va bene cosi'.
      Quando mi farai sentire lo SPIRITO SANTO allora mi sentità PASCIARE.

      Elimina
  4. Ciao Dani, sono passata per ringraziarti del bel commento e per augurarti una felice e bella domenica ;)
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio di vero cuore,anche l'abbraccio!

      Elimina
  5. Ciao Dani, scusami per l'assenza ma ero veramente stanca in questi giorni. Ti abbraccio cara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non deve essere un obbligo, si fa quando si può!
      Un abbraccio♥

      Elimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·