martedì 19 febbraio 2013

Libro




Ho appena terminato di leggere un libro stupendo:

Lo Scafandro e la Farfalla di Jean-Dominique Bauby








Nel dicembre ‘95, all'età di 43 anni, Jean-Dominique Bauby.
dinamico e carismatico direttore d i ELLE Francia,
fu colpito da un ictus devastante che ne rese inattivo
il sistema cerebrale e ne cambiò la vita per sempre.
Superato un iniziale stato di coma, si svegliò
per scoprire di essere vittima di una sindrome locked-in,
mentalmente vigile ma prigioniero dentro il suo stesso corpo,
in grado di comunicare col mondo esterno solo attraverso
il battito della palpebra dell'occhio sinistro.
Costretto a confrontarsi con quest'unica prospettiva di vita,
Bauby riuscì a costruire un ricco universo interiore per trovare dentro di sé
le uniche due cose che non fossero paralizzate: l'immaginazione e la memoria.



Ero cieco e sordo oppure è necessaria la  luce di una disgrazia

a rivelare un uomo nel suo vero aspetto?”
 
Chiede Jean-Dominique Bauby, rivolgendosi a se stesso
e a tutti noi. Ci vuole la sindrome locked-in
per rendere cosciente un essere umano
e per creare empatia con gli altri?



Quando Jean-Dominique Bauby era in piena salute,
atletico e intelligente, era un autore qualificato.
Era uno scrittore che si conformava al successo.
Attraverso la sua paralisi e la sua rinascita
in veste di occhio,il punto di vista di quello
che lui chiama la farfalla, indaga sulla sua vita
e sui paradossi della vita in generale,
portando a termine un lavoro
che ha un profondo effetto su chiunque lo abbia letto.




Questo libro è la testimonianza eccezionale dell’inesauribile
capacità dell’uomo di sperare e di sognare


8 commenti:

  1. Lo lessi anche io, ma dopo aver visto il film. Il film è bellissimo, realizzato da quell'artista che è Julian Schnabel.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrò anche il film, ciao Ric, buon mercoledì!

      Elimina
  2. Grazie per aver recensito molto bene questo libro. Sono questi i libri che lasciano un segno nel nostro cuore e ci fanno star bene..essere felici di ciò che abbiamo. Buonanotte :)

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Saray!
    Sì, vale la pena davvero di leggerlo.

    RispondiElimina
  4. davvero una storia molto toccante... dovremmo tutti imparare a valorizzare meglio le piccole grandi bellezze che ci circondano o che abbiamo in noi..

    RispondiElimina
  5. Ce l'ho a casa e non l'ho mai letto...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo è edificante!
      Buona giornata, sai qui nevica:-)

      Elimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·