domenica 21 agosto 2011

ragazzina innamorata







C’era una volta…..

Una ragazzina, magra, timida e fragile  e un po’ maschiaccio, con due occhioni verdi, e lunghi capelli biondo scuro dritti come spaghetti e una frangetta spiritosa.
 Un giorno fece un incontro “magico”.  
Un bellissimo ragazzo  C.nove anni più grande, gentile,affettuoso,
amorevole…. tanto che la ragazzina se ne innamorò pazzamente.

I due innamorati si vedevano per pochissimo tempo al giorno , in quanto lei avendo genitori severi
e anziani, non permettevano uscite che non fossero alla messa e all’oratorio, quindi lei, nascostamente lo incontrava tra un’entrata e un’uscita, o alla Santa Messa.
Le frequentazioni  avvennero per un anno circa.
Era un amore puro.


Poi  lui iniziò a chiedere più tempo per stare insieme, ma lei  negò questa possibilità, tanto più che la sorella maggiore  della ragazzina  era  fidanzata  con  il compagno di scuola di  C.
La sorella cattivella, minacciò la ragazzina di riferire tutto ai genitori se non avesse smesso d’incontrarsi col suo grande amore, ritenuto da lei troppo grande.

C. Venuto a conoscenza della pressione che riceveva la ragazzina, decise di farle una proposta,
cioè di non vedersi per un paio d’anni, ma prometteva di cercarla trascorso questo tempo.

Alla ragazzina crollò il mondo addosso, tutte le sue speranze deluse , il suo amore perduto, (poiché non credeva affatto nella pausa dei due anni) .

Così cominciò a deperire , non mangiare più e non volere più uscire di casa, tanto che i genitori, messi a conoscenza della causa di questo stato, decisero di portarla dal medico il quale provvide a   dare una cura ricostituente e come   promise, a far tornare il sorriso sulle labbra alla ragazzina e la voglia di vivere.
Ci riuscì, ma nel cuore la ragazzina covava rancore verso il suo amore perduto, tanto che contava i giorni che  la separavano dall’incontro con C. Ma purtroppo non per riprendere il rapporto interrotto, bensì per rifiutarlo, e sfogare tutta la sua rabbia  vendicativa.
Perché nel frattempo la ragazzina era divenuta una bella ragazza, molto corteggiata, e con tanti amici.
Il giorno atteso avvenne , era il 1° di ottobre, lui la fece salire in auto, la riempì di complimenti e apprezzamenti, al momento del dunque, la ragazzina diede sfogo alla sua rabbia e con fierezza disse il suo no! Spiegando che l’amore era svanito e lei proprio non se ne ricordava neanche più.(mentendo)

Non era vero ma mai sarebbe tornata sui suoi passi, tanto era orgogliosa.

Lui fece altri tentativi , ma sempre da lei respinti.

Forse la ragazzina provò rimpianti, ma la vita per lei aveva in serbo qualcosa di diverso.

Trascorsero tanti anni….quella ragazzina è una donna ormai anziana, ma pochi giorni orsono lo rivide al termine della messa nella sua chiesa, sorreggeva il papà molto anziano, lui sempre molto bello , affascinante. La aspettò sul sagrato, la salutò, e il cuore di lei ebbe un sobbalzo.

Sapete che le disse?
“Hai gli stessi occhioni di allora!” E poi: “ Perché?”
La sua domanda è rimasta sospesa nell’aria..



3 commenti:

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·