lunedì 9 maggio 2011

libri






Quelli che mi lasciano proprio senza fiato
sono i libri che quando li hai finiti di leggere
e tutto quel che segue vorresti che
l’autore fosse un tuo amico per la pelle
e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira.


 da Il Giovane Holden di J.D. Salinger

* * *


I libri sono la maggior parte taciti e costanti amici.

Charles W. Eliot

* * *


Il tempo per leggere, come il tempo per amare,
dilata il tempo per vivere.


Daniel Pennac

* * *


I libri sono l'alimento della giovinezza e la
gioia della vecchiaia.


Marco Tullio Cicerone

* * *


I migliori compagni di viaggio sono i libri:
parlano quando si ha bisogno,

tacciono quando si vuole silenzio.
Fanno compagnia senza essere invadenti.

 Danno moltissimo senza chiedere nulla.


Tiziano Terzani



 


Devo confessare che fra le mie letture,  prima che un amico me li consigliò,
non erano compresi libri di racconti polizieschi, per esempio
dello scrittore
Andrea Camilleri,
protagonista il commissario Montalbano, ambientati in una cittadina siciliana
immaginaria:“Vigata”, e con sorpresa li trovai  piacevoli e coivolgenti..

Inoltre, il linguaggio  particolare, ma comprensibilissimo, fu motivo di curiosità.
Mi piacque  tantissimo “Il Casellante, secondo romanzo di una trilogia di romanzi
fantastici, primo dei quali: :” "Maruzza Musumeci” e il terzo ”Il Sonaglio”
una splendida “favola”.



Sempre libri….




 

7 commenti:

  1. La frase che mi piace di più è quella di Salinger, per la sua spontaneità parlata.
    Buon libro

    RispondiElimina
  2. Povero scrittore, subissato di telefonate!
    ;)

    RispondiElimina
  3. Infatti poi Salinger non ha scritto più. Dici troppe telefonate?? :-)

    RispondiElimina
  4. Ric,
    Piè,
    Ora è pure defunto comunque "Il Giovane Holden" è molto bello!

    RispondiElimina
  5. Chissà se in quest'era di virtualità totale resta ancora il piacere di sfogliare, toccare, sentire il profumo delle pagine di un libro!
    Un pensiero quando vedo montagne di libri andare al macero...

    RispondiElimina
  6. Credo di sì Carlo, il piacere dello sfogliare il libro è insostituibile, ma vuoi mettere potersi portare dietro in pochi bit tutti i libri che si vogliono...

    RispondiElimina
  7. Certo, Ric.
    Ecco perchè quelle montagne di libri al macero...
    Un cimitero.
    Chissà, forse a beneficiarne è la Natura, il Verde: molto meno legname delle foreste per fare carta.
    Forse...

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·