venerdì 29 aprile 2011




Oggi si ricorda S.Caterina da Siena,  (1347- 1380) dottore della Chiesa ,
 patrona d’Italia e compatrona d’Europa.

~ ~ ~

Leggendo un libro di M. Elena Ascoli:

CATERINA

Un cuore di fuoco per l’Europa


Sono rimasta folgorata dalla citazione di alcune lettere scritte da santa Caterina da Siena
agli uomini politici del suo tempo.
Sono esortazioni alla responsabilità civile, culturale e religiosa, e potrebbero essere  ispirazione per
gli uomini della politica italiana ed europea oggi, che come allora sono in preda al
proprio egoismo e al proprio interesse.

~ ~ ~





XII - A' signori priori dell'arti et il gonfaloniere della giustizia della città di Firenze
 












l nome di Jesù Christo crocifisso et di Maria dolcie.

   Karissimi fratelli et signori miei in Christo dolcie Jesù: io Caterina, serva et schiava de' servi di Jesù Christo, scrivo a voi nel prezioso sangue suo; con desiderio di vedervi legati et uniti nel legame della carità, el quale legame è di tanta fortezza che nè dimonio nè creatura il può tagliare, et di tanta unione che niuno può separare l'anima che [è] unita in questa perfetta carità. Nolla può separare il mondo co' suoi inganni, nè colle sue frode, nè colle sue mormorationi et infamie, nè il dimonio colla sua astutia, nè con diversi et sottili inganni suoi, che spesse volte con inganni si pone in sulla lingua della creatura, facendoli dire parole di rimproverio al proximo suo. Questo fa solo per privarlo dell'unione della carità.[…]

   Voi avete desiderio di riformare la vostra città, ma io vi dicho che questo desiderio non s'adempirà mai, se voi non vi ingegniate di gittare a terra l'odio et il rancore del cuore et l'amore proprio di voi medesimi, cioè, che voi non atendiate solamente a voi, ma al bene universale di tutta la città. Unde io vi priego per l'amore di Christo crocifixo, che per l'utilità vostra voi non miriate a mettere governatori nella città più uno che un altro, ma huomini virtuosi, savi et discreti, e' quali col lume della ragione diano quello ordine che è di necessità, per la pace dentro et per confermatione di quella di fuori, la quale Idio ci à conceduta per la infinita sua misericordia, d'avere pacificati i figliuoli col padre, et rimesse noi pecorelle nell'ovile della santa Chiesa.[…]


 Per questo modo compierete el vostro et el mio desiderio, cioè, di riformare la città vostra in buono stato, et terretela in vera et perfetta pace. Ma se ogniuno volesse tirare a suo parere con poco senno di ragione, non fareste mai; però che la cosa che non è unita, non può tenere pur la casa sua, non tanto che una città così fatta. Vogliono essere huomini maturi, esperti, et non fanciulli.
 Altro non vi dico.
Permanete nella Santa et dolcie dilectione di Dio. Jesù dolce, Jesù amore.


















 

3 commenti:

  1. Caterina Benincasa visse da grande Donna,confrontandosi alla pari con i notabili dell'epoca già allora salvo rare eccezzioni, arrivisti,truffaldini
    .Un tempo i rettori della cosa pubblica venivano nominati dal principe di turno,oggi invece è molto peggio perche i tanti indegni che frequentano a vario titolo i luoghi del potere sono eletti dalla stupidità dei cittadini.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  2. @ coloratissimo,
    sono contenta che tu conosca la storia di CATERINA.

    Buon pomeriggio!
    Un abbraccio.
    Dani

    RispondiElimina
  3. utente anonimo30 aprile 2011 17:33

    #1

    "... sono eletti dalla stupidità dei cittadini".
    Siamo semplici cittadini.
    Meglio non votare?

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·