sabato 1 gennaio 2011

La pace








 


Accogliere il povero…

Georgia

Svetlana e suo marito Zviadi vivono a Tblisi dal 1992. Sono IDP
(Internal Displaced persons) dall’Abkhazia.
La loro è una delle innumerevoli famiglie sparpagliate in tutta la Georgia.
Non è stato previsto alcun programma per la sistemazione di queste persone
obbligate a lasciare i loro paesi nativi e fuggire senza alcun bene, fatta salva
la loro stessa vita.
Così essi risiedono ovunque, in qualsiasi spazio vuoto in edifici scolastici,
ospedali…Svetlana e suo marito, con i loro 6 bambini vivono nell’edificio
del Policlinico nel distretto di Dighomu a Tblisi da circa 11 anni.
La superficie totale da loro occupata è di circa 18 mq. Ovviamente non sono
riusciti a mettere letti sufficienti per tutti, così i bambini dormono in due in
ogni letto. Nel cosidetto soggiorno ci stanno a malapena un tavolo, un vecchio
sofà e la tv.
In inverno una piccola stufa a legna tiene la stanza calda. L’elettricità e
l’acqua sono ospiti rare nell’edificio.
Zviadi è disoccupato e lavora solo occasionalmente quando qualcuno lo “affitta”
in qualche lavoro edile per metà di un normale salario.
Del resto, non ha altra scelta se vuole riuscire a dare almeno il pane ai suoi figli.


Profughi, sfollati, immigrati devono spesso accontentarsi di condizioni che la
nostra ricca Europa, culla  dei diritti, non dovrebbe tollerare.
Eppure aumentano gli episodi di incomprensione e rifiuto, anche fra i cristiani:
sembra che ci dimentichiamo dell’invito del Signore ad accogliere il forestiero.
Oggi, giornata mondiale della pace, cerchiamo di liberarci dai sentimenti
negativi e proponiamoci di incontrare chi viene da lontano, per ascoltare quanto
ha da dirci.




Nessun commento:

Posta un commento

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·