lunedì 1 marzo 2010

Favoleggiando...








 


L’animale fantastico


 


Sirena


 


Metà donna e metà pesce o uccello,


il nome forse deriva dal semitico”sir”,cantare, o dal


sancrito”sirya”,sole o bruciante, con riferimento alla


capacità di sedurre gli uomini.


Le sirene sono citate nella leggenda di Orfeo che


accompagna gli Argonauti: per distrarli dal canto di


quelle creature, suona la lira.


Più noto è l’episodio di Ulisse che tura le orecchie dei


suoi uomini  con la cera e poi, per ascoltare le sirene,


si fa legare all’albero della nave.


Nel Medioevo, l’animale continua a essere una figura


negativa, simbolo di disgrazia, della donna che fa


“perdere la testa”.


Diversa la “Sirenetta” della favola di Andersen,


diventata simbolo di Copenhagen.


Sono una presenza costante nei racconti dei marinai


(anche Colombo) asserì di averne viste tre, sulle onde).


Oggi, sempre con riferimento al richiamo sonoro e al


pericolo, ecco le “sirene” delle ambulanze,dei vigili del


fuoco, delle navi e nei luoghi di lavoro.


 



Nessun commento:

Posta un commento

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·