giovedì 18 febbraio 2010



Il Paradiso non è più lontano
Della camera accanto-
Se in quella camera un amico attende
Felicità o rovina
Che forza c'è nell'anima
Che riesce a sopportare
L'accento di un passo che si appressa-
una porta che si apre.

Emily Dickinson



9 commenti:

  1. colori o non......................ciao buona serata

    RispondiElimina
  2. Il paradiso lo troviamo nella stretta di una mano, di un sorriso e nei colori dell'arcobaleno. Bellissima questa frase cara Daniela .Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Cara Daniela,un banale esempio dei miei dubbi. Spesso si sente dire."Ringrazio Dio per la salute,la felicità,la gioia,intendendo questi stati d'animo un meraviglioso dono celeste,ma se purtroppo succede l'incontrario? Se sono ammalato,infelice e triste e solo colpa mia? Ma allora non vale,io amo la parità.
    Grazie,comunque della Tua gentile risposta. Felice giornata,fulvio .

    RispondiElimina
  4. Fulvio, in questi giorni ho iniziato a leggere il libro La dolorosa passione di nostro Signore Gesù Cristo, secondo le visioni di Anna Katharina Emmerick, e devo dirti che in certi momenti mi sei venuto in mente. Mi chiedevo chissà cosa ne pensa Fulvio di questo avvenimento, come lo leggerebbe, come lo interpreterebbe.

    Ad esempio la Emmerick ottiene il dono delle stigmate, piaghe le coprono il corpo come se fosse stata flagellata nel giorno della passione di Gesù. Sofferenza. Il capo per anni dolorante per le spine che le entrano nel capo, le piaghe che si aprono e perdono sangue. Ma ella vive questo dolore con pace e gioia, con molta serenità. Nell'ora dell'agonia e della morte dichiara, dopo aver ricevuto l'estrema unzione «Tutto è bello e buono qui, Iddio sia mille volte benedetto e ringraziato». Il dolore era fonte di unione con Dio e quindi di gioia, anche perché sapeva che il suo dolore serviva per la salvezza di molte altre anime.

    Una buona lettura per meditare il mistero della Pasqua cui stiamo andando incontro.

    Ciao Fulvio

    RispondiElimina
  5. @ pociachi;
    Buona giornata e grazie!

    RispondiElimina
  6. @ lucia58;
    Un abbraccio anche a te.
    Grazie,cara!
    @TonyM;
    Grazie della visita e del fiore!
    Buona serata!
    @ coloratissimo,
    Grazie  a Te!

     Riccardo grazie della collaborazione

    RispondiElimina
  7. Fulvio, è bene chiedersi sempre il perché, anche se ha volte è di difficile comprensione, perché sono dei Misteri divini, dei progetti che magari al momento non possiamo comprendere.

    Forse lo avevo già scritto qui da Daniela, ma San Padre Pio diceva che tutte le persone andavano da lui per chiedere la guarigione da questo e da quello. E lui diceva: "Se sapessero che grande grazia è quel dolore che non vogliono avere, mi chiederebbero di averne ancora e ancora".

    Detto ciò vi è da dire che il dolore è difficile da sopportare.
    Detto ciò ricordiamo le parole di Gesù: "Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà."
    Detto ciò occorre comprendere cosa sia sia importante, se salvare l'anima o il corpo.
    E mi pare fosse san Massimiliano Kolbe: un giorno gli apparve la Madonna con due corone, una di fiori e una di spine. La Madonna gli chiese quale volesse. Lui disse "Tutte e due". «E le ebbi tutte e due» disse lui!!

    RispondiElimina
  8. Passavo casualmente di qua e ho dato uno sguardo al tuo blog! ♥_♥
    —¤÷(`[¤* ♥ *¤]´)÷¤——¤÷(`[¤* ♥ *¤]´)÷¤——¤÷(`[¤* ♥ *¤]´)÷¤—

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·