martedì 8 settembre 2009

Il messaggio del petalo di rosa







Il maestro dei maestri, il Grande Guru, traboccava di ricchezza
interiore.
E siccome la sua anima traboccava, suo scopo e suo desiderio
era di riversare sugli altri l’abbondanza della sua saggezza,
disperdendo le tenebre dell’ignoranza.
Ma difficilmente qualcuno accetta di essere oggetto su cui si
riversa uno straripamento. Anzitutto, perché tutti credono di essere
 già tanto colmi  da averne d’avanzo; e poi, essere "straripati", ossia
disturbati, non manca di suscitare un po' di sgomento.
Avvenne così che un giorno il Grande Guru si recò a visitare il
luogo di ritiro dove parecchi monaci Sufi vivevano in grande
concentrazione spirituale..
L'arrivo del Maestro suscitò un grande subbuglio.
"Misericordia",dicevano i monaci, "Costui vorrà ancora farci imparare
qualcosa? Abbiamo già il nostro da fare a non dimenticare quello
che sappiamo.E poi, qui dentro siamo già in troppi.
Ognuno vuol dire la sua e si finisce col non capirci niente.
Facciamogli dunque comprendere, con qualche segno che non lo
offenda, che il nostro convento è al completo, che non c'è posto
per lui". Perciò il Capo dei Sufi gli fece portare una coppo ricolma
di latte, volendo significargli: questo luogo è già sovraffollato di maestri
spirituali, non c'è posto per te.
Quando la coppa gli venne presentata, il Grande Guru la osservò,
poi sorrise, e colto un petalo di rosa, lo depose a galleggiare sul latte.
Il messaggio voleva significare che come il petalo di rosa
galleggiava sul latte senza farlo straripare dalla ciotola, così
anche in quel luogo la sapienza del Maestro poteva trovar
posto senza  sconvolgere le coscienze.
Il messaggio fu compreso, e le porte del romitaggio vennero

spalancate di fronte all'ospite sacro.

                                 (Baba Bedi[Guru Nanak])






15 commenti:

  1.  Gianni Rodari

    Ci sono cose da fare ogni giorno:
    lavarsi, studiare, giocare,
    preparare la tavola,
    a mezzogiorno.

    Ci sono cose da far di notte:
    chiudere gli occhi, dormire,
    avere sogni da sognare,
    orecchie per sentire.

    Ci sono cose da non fare mai,
    né di giorno né di notte,
    né per mare né per terra:
    per esempio, la guerra.

    RispondiElimina
  2.  Gianni Rodari

    Ci sono cose da fare ogni giorno:
    lavarsi, studiare, giocare,
    preparare la tavola,
    a mezzogiorno.

    Ci sono cose da far di notte:
    chiudere gli occhi, dormire,
    avere sogni da sognare,
    orecchie per sentire.

    Ci sono cose da non fare mai,
    né di giorno né di notte,
    né per mare né per terra:
    per esempio, la guerra.

    RispondiElimina
  3.  Gianni Rodari

    Ci sono cose da fare ogni giorno:
    lavarsi, studiare, giocare,
    preparare la tavola,
    a mezzogiorno.

    Ci sono cose da far di notte:
    chiudere gli occhi, dormire,
    avere sogni da sognare,
    orecchie per sentire.

    Ci sono cose da non fare mai,
    né di giorno né di notte,
    né per mare né per terra:
    per esempio, la guerra.

    RispondiElimina
  4. Che piacere entrare nel tuo blog raffinato e curato nell'estetica.
    Grz degli auguri e delle poesie che mi hai lasciato in due post diversi.
    kiss

    RispondiElimina
  5. Che piacere entrare nel tuo blog raffinato e curato nell'estetica.
    Grz degli auguri e delle poesie che mi hai lasciato in due post diversi.
    kiss

    RispondiElimina
  6. Che piacere entrare nel tuo blog raffinato e curato nell'estetica.
    Grz degli auguri e delle poesie che mi hai lasciato in due post diversi.
    kiss

    RispondiElimina
  7. @ perijulka,
    quanto ha ragione Rodari!
    Grazie Julkina!
    @ sorgentediluce,
    grazie a te e a Michele, vi rinnovo gli auguri.
    Dani

    RispondiElimina
  8. @ perijulka,
    quanto ha ragione Rodari!
    Grazie Julkina!
    @ sorgentediluce,
    grazie a te e a Michele, vi rinnovo gli auguri.
    Dani

    RispondiElimina
  9. @ perijulka,
    quanto ha ragione Rodari!
    Grazie Julkina!
    @ sorgentediluce,
    grazie a te e a Michele, vi rinnovo gli auguri.
    Dani

    RispondiElimina
  10.  Gandhi

    Prendi un sorriso,
    regalalo a chi non l'ha mai avuto.
    Prendi un raggio di sole,
    fallo volare là dove regna la notte.
    Scopri una sorgente,
    fa bagnare chi vive nel fango.
    Prendi una lacrima,
    posala sul volto di chi non ha pianto.
    Prendi il coraggio,
    mettilo nell'animo di chi non sa lottare.
    Scopri la vita,
    raccontala a chi non sa capirla.
    Prendi la speranza,
    e vivi nella sua luce.
    Prendi la bontà,
    e donala a chi non sa donare.
    Scopri l'amore,
    e fallo conoscere al mondo.

    RispondiElimina
  11.  Gandhi

    Prendi un sorriso,
    regalalo a chi non l'ha mai avuto.
    Prendi un raggio di sole,
    fallo volare là dove regna la notte.
    Scopri una sorgente,
    fa bagnare chi vive nel fango.
    Prendi una lacrima,
    posala sul volto di chi non ha pianto.
    Prendi il coraggio,
    mettilo nell'animo di chi non sa lottare.
    Scopri la vita,
    raccontala a chi non sa capirla.
    Prendi la speranza,
    e vivi nella sua luce.
    Prendi la bontà,
    e donala a chi non sa donare.
    Scopri l'amore,
    e fallo conoscere al mondo.

    RispondiElimina
  12.  Gandhi

    Prendi un sorriso,
    regalalo a chi non l'ha mai avuto.
    Prendi un raggio di sole,
    fallo volare là dove regna la notte.
    Scopri una sorgente,
    fa bagnare chi vive nel fango.
    Prendi una lacrima,
    posala sul volto di chi non ha pianto.
    Prendi il coraggio,
    mettilo nell'animo di chi non sa lottare.
    Scopri la vita,
    raccontala a chi non sa capirla.
    Prendi la speranza,
    e vivi nella sua luce.
    Prendi la bontà,
    e donala a chi non sa donare.
    Scopri l'amore,
    e fallo conoscere al mondo.

    RispondiElimina
  13. @ perijulka,
    e' bellissima questa poesia di Gandhi, molto bella anche l'immagine.
    Grazie carissima
    Un abbraccio.
    Dani

    RispondiElimina
  14. @ perijulka,
    e' bellissima questa poesia di Gandhi, molto bella anche l'immagine.
    Grazie carissima
    Un abbraccio.
    Dani

    RispondiElimina
  15. @ perijulka,
    e' bellissima questa poesia di Gandhi, molto bella anche l'immagine.
    Grazie carissima
    Un abbraccio.
    Dani

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·