giovedì 30 luglio 2009

Specchio delle mie brame...


Venere allo specchio: Rubens


L'azione di guardarmi allo specchio  la compio
più volte in una giornata.
L'immagine che il vetro mi restituisce non è
sempre quella che mi aspetto di vedere.
Il mio stato interiore traspare dal mio viso, mi vedo
a volte piacevole, a volte bruttina altre orrenda,
altre tristissima, a volte quasi una sconosciuta.
E' utile guardarsi allo specchio per prendere confidenza
con la nostra immagine e per rendersi conto che il
trascorrere del tempo lascia sul nostro viso tracce
che chiamano: " grinze della vita ".
Guardarsi allo specchio con  spirito critico e di
accettazione che il tempo è trascorso e Dio volendo
 trascorrerà. Queste tracce diventeranno solchi
e ogni solco potrà raccontare una storia.
Mia madre mi diceva guardandosi allo specchio : "vedi
queste rughe sono segni della vita vissuta e
dell'esperienza acquisita ".
Capita di pensare che gli altri ti guardino con occhi
spietati, maliziosamente "educati" dalla pubblicità,
che si soffermano su ogni "imperfezione"
del corpo: se hai un kg di più è un guaio, se il seno non è
almeno della terza misura, è un disastro e così via
analizzando tutte le parti anatomiche, inventandosi
eventuali insicurezze e complessi.
La cosa importante per me invece è riuscire a comunicare
con la mia faccia , questa che ho, bella o brutta che sia.


7 commenti:

  1. Io ultimamente ho un pessimo rapporto con lo specchio:lo evito,ne faccio un uso minimo e rapidissimo,e ho messo al bando quello a"figura intera"...
    Io,proprio io che sono sempre stata convinta che "l'essenziale è invisibile agli occhi"(tanto per citare uno più famoso di me...)...
    Saluti,
    Blue

    RispondiElimina
  2. Fantastico Daniela, sei riuscita a trovare quella bella iconcina della donnina con gli occhi che si aprono e chiudono che ti assomiglia un casino. Doveva essere più sorridente.....

    Il tuo discorso è un po' quello che si sosteneva nel mio blog in merito alla rappresentazione del volto di Gesù.

    RispondiElimina
  3.  a te sola parlo,
    a te, età fiorita,

    affinchè i corpi lieti

     tornino all’amore

    RispondiElimina
  4. Anche se non è semplice dovremmo imparare ad accettarci come siamo..
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  5. La cosa importante per me invece è riuscire a comunicare
    con la mia faccia , questa che ho, bella o brutta che sia.

    Non ho un buon rapporto con lo specchio, mai avuto, e, quelle poche volte che mi guardo, rido all'immagine che riflette di me.
    Sto bene con me stessa e amo la vita anche quando la mia facciona appare imbronciata. Il celeberrimo domani è un altro giorno è una grande verità!
    Abbraccione!
    diggiu

    RispondiElimina
  6. Meno male che per vedersi di dietro ci vogliono due specchi.
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. @ bluebluebaby;
    quella frase piace molto anche a me!
    Grazie.
    @ paracchini;
    precisamente Ric!
    Grazie
    @ perijulka;
    Grazie!
    @ Pachucha;
    si, è vero!
    Grazie
    @ diggiu;
    Grazie
    @ laprimaparola,
    per fortuna!
    Grazie

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·