mercoledì 15 luglio 2009

Le cose che ho imparato nella vita




"Ecco alcune cose che ho imparato nella vita:

-Che non importa quanto sia buona una persona, ogni tanto ti ferirà.
E  per questo, bisognerà che tu la perdoni.
-Che ci vogliono anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per distruggerla.
-Che non dobbiamo cambiare amici, se comprendiamo che gli amici cambiano.
-Che le circostanze e l'ambiente hanno influenza su di noi, ma noi siamo
responsabili di noi stessi.
-Che, o sarai tu a controllare i tuoi atti,o essi controlleranno te.
-Ho imparato che gli eroi sono persone che hanno fatto ciò che era
necessario fare, affrontandone le conseguenze.
-Che la pazienza richiede molta pratica.
-Che ci sono persone che ci amano, ma che semplicemente non
sanno come dimostrarlo.
-Che a volte, la persona che tu pensi ti sferrerà il colpo mortale
quando cadrai, è invece una di quelle poche che ti aiuteranno
a rialzarti.
-Che solo perché qualcuno non ti ama come vorresti, non significa che
non ti ami con tutto se stesso.
-Che non si deve mai dire a un bambino che i sogni sono sciocchezze:
sarebbe una tragedia se lo credesse.
-Che non sempre è sufficiente essere perdonato da qualcuno.
Nella maggior parte dei casi sei tu a dover perdonare te stesso.
-Che non importa in quanti pezzi il tuo cuore si è spezzato, il mondo
 non si ferma, aspettando che tu lo ripari.
-Forse Dio vuole che incontriamo un po di gente sbagliata prima di
incontrare quella giusta, così quando finalmente la incontriamo, sapremo
come essere riconoscenti per quel regalo.
-Quando la porta della felicità si chiude, un'altra si apre, ma tante volte
guardiamo così a lungo quella chiusa, che non vediamo quella che è stata
aperta per noi.
-La miglior specie d'amico è quella con cui puoi stare seduto in un portico
o camminarci insieme senza dire una parola, e quando vai via senti che è
come se fosse stata la miglior conversazione mai avuta.
-E' vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo, ma è
anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi.
-Ci vuole solo un minuto per offendere qualcuno, un'ora per piacergli,e un
giorno per amarlo, ma ci vuole una vita per dimenticarlo.
-Non cercare le apparenze, possono ingannare.
-Non cercare la salute, anche quella può affievolirsi.

-Cerca qualcuno che ti faccia sorridere perché ci vuole solo un sorriso
per fare sembrare brillante una giornataccia.
-Trova quello che fa sorridere il tuo cuore.
-Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che
vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!
-Sogna ciò che ti va; va dove vuoi; sii ciò che vuoi essere, perché hai solo
una vita e una possibilità da fare le cose che vuoi fare.
-Puoi avere abbastanza felicità da renderti dolce, difficoltà a sufficienza
per renderti forte, dolore abbastanza, da renderti umano,speranza
sufficiente a renderti felice.
-Mettiti sempre nei panni degli altri. Se ti senti stretto, probabilmente
anche loro si sentono così.
-L'amore comincia con un sorriso, cresce con un bacio e finisce con un the.
-Il miglior futuro è basato sul passato dimenticato, non puoi andar bene
nella vita prima di lasciare andare i tuoi fallimenti passati e i tuoi dolori.
-Quando sei nato, stavi piangendo e tutti intorno a te sorridevano.Vivi
la tua vita in modo che quando morirai, tu sia l'unico che sorride e
ognuno intorno a te piange.
                                                                          Paulo  Coelho





13 commenti:

  1. Io ho imparato a non leggere Paulo Cohelo.

    100.... ti sto aiutando

    RispondiElimina
  2. @ paracchini,
    perché non ti piace?
    Grazie per le "100" se non ci fossi tu...

    RispondiElimina

  3. Tu
    hai rotto il ghiaccio della mia anima

    RispondiElimina
  4. certo che P.Coelho la sà lunga!!!!!!
    ciao Dany bacione

    RispondiElimina
  5. Cohelo ho cercato di leggerlo L'alchimista, ma una fatica. Mi sono dovuto costringere ad arrivare fino alla fine. Troppo furbo nello scrivere quelle frasi, troppo newage. È una letteratura un po' troppo finta, come la foto che ha messo perijuka. Non è naturale.

    RispondiElimina
  6. Cara Dani,una mia modesta riflessione sulle parole di P.Coelho quando scrive di Dio.
    Non posso accettare un Dio che prima mi mostra il male per poi pretendere la mia gratitudine per il bene che lui benevolmente mi dispensa.Lo trovo un comportamento terribile,come il regalare ad un bambino un giocattolo e poi portarglielo via per godere della sua gratitudine ritornandoglielo.
    Voglio che il mio bene e il male dipendano esclusivamente dai miei consapevoli comportamenti e dagli imponderabili casi (fortuna?) della vita,senza dover ringraziare nessuno per il bene e accettandone le colpa per il male.
    Felice giornata,fulvio.

    RispondiElimina
  7. @ perijulka;
    @ VikyArado;
    @ paracchini
    @ coloratissimo;

    Grazie
    Dani

    RispondiElimina
  8. Coloratissimo:
    Mi permetto un breve inserimento.

    Nel tuo concetto mi pare (dal mio punto di vista) che vi sia un inganno di fondo.
    Il punto di partenza da cui partire è:
    Dio è Amore. Un angelo si ribellò a Dio Amore e scelse di diventare il Male.
    Dio creò l'Uomo e gli diede la Libertà di scegliere. Quindi l'Uomo è LIBERO di scegliere: amare Dio Amore o stare dalla parte del Male.

    Dio non ha creato dei burattini, dei giocattoli, proprio per quanto sopra e per quanto dopo.

    Le tue scelte dipendono da quello. Dio non ti da nulla di Male perché non può essendo la sua forza esclusivamente nel Bene. Dal momento che ti Ama di amore puro, non può volerti del Male. Ma Egli anela esclusivamente alla salvezza degli Uomini. Tu sei libero come Uomo di corrispondere l'amore oppure no. Se arriva un dolore, è solo per un disegno di cui non puoi comprendere il significato, ma serve esclusivamente a purificare l'anima e per contrastare il vero Male.

    con affetto

    RispondiElimina
  9. X l'amico Parecchini
    Caro Riccardo,tu affermi,amare Dio o stare dalla parte del male.Io,sono certo, esiste una terza via.Stare dalla parte del bene,o almeno tentare, senza un Dio.
    Un caro saluto e un ringraziamento a Dani per l'ospitalità.
    fulvio

    RispondiElimina
  10. Sì, allora diciamo che va bene, puoi anche seguire la terza via.
    Ma quando tu dici "stare dalla parte del bene, o almeno tentare, senza un Dio", intendi dire "senza un Dio che non esiste"? Oppure intendi dire "seguiamo la terza via opponendoci alla presenza ingombrante di Dio"?

    RispondiElimina
  11. Caro Parecchini,non ho mai pensato che un Dio di qualsivoglia religione sia ingombrante,tutti hanno il diritto di credere,meno quello di pontificare.Io quando esprimo il mio pensiero sono sempre ostaggio del dubbio ma molti e sopratutto i credenti,forse,anno troppe certezze.
    Felice giornata,f.

    RispondiElimina
  12. @ coloratissimo.
    Fulvio sai che c'è ?
    Scusa se mi intrometto , ma da ospitante attenta a tutti gli ospiti, e per essere "coerente" ti dico che chi ha nel cuore Dio ha un entusiasmo che vorrebbe trasmetterlo al mondo intero.
    Questo non è possibile, lo so !
    Ma non smorzarlo!Nel rispetto tuo e di chi ci legge, ognuno è libero
    di affermare il suo credo
    Grazie Fulvio, sai che ci tengo alla tua amicizia, e ti stimo molto.
    Grazie
    Dani

    RispondiElimina
  13. Scusa coloratissimo, ma non stavo mica pontificando né? Ho solo fatto una domanda per capire cosa intendevi con l'affermazione di cui sopra.
    Scusa, mo' beviamoci la gassosa che ci porta Daniela :-)

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·