giovedì 30 aprile 2009

Il tempo





Sono differenti le lancette del nostro orologio e quelle
dell'orologio di Dio
L'eternità per il Signore è un dono infinito.
La verità è che non possiamo comprendere appieno la
visione del tempo di Dio. Sant' Agostino ipotizza che sia
una sorta di visione unica di passato, presente e futuro.
Ma se il signore possiede l'immagine nel suo complesso,
noi non la possediamo.
Noi siamo legati al tempo, Dio no.
Quando debbo prendere una decisione mi agito e
mi lascio trascinare dall'ansia ,anziché chiedere l'aiuto
a Dio e affidarmi a lui.
In realtà prego e aspetto (un nanosecondo) che il
Signore mi mostri la via, così dopo aver apparentemente
rimesso le mie preoccupazioni nelle mani del
Signore, me le riprendo indietro e ricomincio ad
arrovellarmi il cervello.
L'ansia spesso mi spinge ad agire troppo velocemente e
così rischio che tutto mi scoppi in faccia.
Allora dico: "ma perché è successo tutto così in fretta"
Oppure:"Ma il tempo non passa mai!"
La storia di Sara, la moglie di Abramo, è un classico
esempio.
Il Signore promette ad Abramo che la sua discendenza
sarà così numerosa che non sarà possibile contarla.
Naturalmente Abramo lo riferisce alla moglie
e Sara inizia a cucire vestiti per bambini.
Ma passano gli anni e i figli non arrivano.
Abramo, che in cuor suo comincia a nutrire dubbi,
ripete a Sara di avere fede e pazienza.
E all'apparenza Sara obbedisce al marito, ma posso
immaginare il turbinio nella mente della donna:
Ho provato  a essere paziente,ho provato ad avere
fede. Ma guardiamo in faccia alla realtà
,non sono più giovane.
Sono passati molti anni da quando Dio ha fatto ad Abramo la
promessa , e tutti hanno avuto figli tranne noi.  Se presto
non accadrà qualcosa, tutto quello che abbiamo andrà ai servi.
E così Sara agisce precipitosamente:
acconsente all'unione del marito con la schiava
Hagar, dando così il via a un susseguirsi di dolori
e sofferenze. Anni dopo, quando ormai sembrava
impossibile, Dio mantiene la promessa.
Sara concepisce e,  come dice la Genesi," partorisce
ad Abramo un figlio nella vecchiaia,
nel tempo che
Dio aveva fissato".
Abramo ha cent'anni e Sara novanta.
Nelle mani di Dio il tempo è perfetto, e come Sara, che
cullava il piccolo sorridendo,impareremo che il " Signore
ci ama", ci guida, "che tutto è possibile a lui",che
"ciò che avviene...avviene nel tempo scelto da Dio" e
che, sebbene a volte sia difficile per noi rendercene
conto, tutto va come dovrebbe andare.


          Ai tuoi occhi, mille anni sono come il giorno di ieri
          che è passato, come turno di veglia nella notte.
                                                Salmi 90,4








8 commenti:

  1. Pensare che l'Eternità in Gesù è entrata nel nostro tempo mi fa guardare alle lancette con speranza, sapendo che Lui mi aspetta,che va al mio passo, che corre o rallenta, che il pastore grande delle pecore è qui!

    Grazie per le tue belle riflessioni, delicate e profonde!

    RispondiElimina
  2. una bella riflessione, per noi che lottiamo sempre contro il tempo....odiamo il tempo..se pensiamo a tutto il tempo che buttiamo in cose inutili....grazie delle tue sempre interessanti riflessioni..buona giornata

    RispondiElimina
  3. Penso che S.Agostino, in quanto persona ispirata da Dio, sia stata una delle persone più intelligenti che abbiano mai calcato il suolo terreno.

    RispondiElimina
  4. @ donlucap,
    Grazie perché sei riuscito a cogliere quello che volevo trasmettere.
    @ faithandlove,
    siamo in cammino in questo tempo che ci è dato di trascorrere sulla terra.
    Grazie Luigi.
    @ utente anonimo,
    sant'Agostino è un "Grande" parlo di lui al presente perché per me è senza tempo.
    Grazie

    Dani

    RispondiElimina
  5. Il tempo è veramente un grande mistero.
    Sant'Agostino stesso affermava:
    Cos'è il tempo? Se nessuno me lo domanda, lo so. Se voglio spiegarlo a chi me lo domanda, non lo so più.

    RispondiElimina
  6. Amicizia….

    Ricordati che ti voglio bene,
    oggi, domani e per sempre….
    ( fuori tema)

    (cliccare sulla immagine o tastierina e aprire il file)






    RispondiElimina
  7. Molti immaginano un Dio eterno,senza l'umano confrontarsi con il tempo.Noi, del suo trascorrere,veloce o lento ma inesorabile ne siamo consapevoli e dipendenti.
    Io mi sento nell'impossibilità di affidarmi a chi non ha i nostri problemi e le nostre esigenze di una vita con la parola fine.
    Ecco perchè non sono credente.
    Felice giornata,Color

    RispondiElimina
  8. @ LuigiBortolo,
    sant'Agostino, in seguito ha dato una definizione : Il tempo percepito dagli uomini è un eterno presente.
    L'uomo vive il passato come ricordo e il futuro come anticipazione.Il presente lo vive intuitivamente.
    Quindi le tre dimensioni temporali dell'uomo:(memoria,intuizione e anticipazione)
    Grazie Luiss.
    Buona giornata!
    @ baronerosso1,
    grazie del regalo e dell'amicizia!
    @ coloratissimo,
    perché senti l'esigenza di una vita con la parola fine?
    Ps. Dio essendo eterno abita il suo eterno presente e non è soggetto ad alcuna temporalità in quanto si trova al di là della temporalità da Egli stesso creata.
    Grazie e in bocca a lupo per domani.
    Dani

    RispondiElimina

`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,
:::(¯`v´¯),::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::(_.»✿«_)²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²::::
:::(_..^._).-´Grazie del commento.-.´-.´,.-.´,.-´.::::::::
:::´,.-.´,.,.´,.Arrivederci.-.´-.´,.,.-.´´,-::::::::
:::´,.a presto,.–::::::
:::´,.-.´,.,.´,.´.-.´-.´´,.-.´,.,.´´,.´.,.´.-.´-(¯`v´¯):::::::
:::²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²²(_»✿«_):::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::(_..^._)::::::
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·
`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,.·´¯`·.,,.·´¯`·.,,.·